Wedding brunch

Perchè non organizzare un ricevimento all’ora del brunch? Questa una tendenza in arrivo da oltreoceano che sta incontrando diversi consensi anche in Italia.

L’idea è molto giovane e si adatta molto bene a matrimoni in stile shabby, eco-green e rustic chic ma niente e nessuno vieta di adattare un brunch ad ogni stile.

Bisogna innanzitutto rispettare le tempistiche del brunch: la festa andrà organizzata dalle 10 alle 13. Il rito nuziale dovrà dunque essere celebrato presto, non oltre le 10.

Si al bianco per la sposa, semplice e chic e un fiore fresco tra i capelli sarà semplicemente perfetto. No a gonne principesche e strass adatti invece al serale. Per lui no a smoking e tight, si all’abito nero o blu.

La location per il brunch è molto versatile: dalle sale delle ville affacciate sul lago, ai contesti più bucolici, all’aperto dove si dovranno prevedere aree relax per gli ospiti.

Ciò da cui non si può prescindere è il menu che deve prevedere sia il dolce che il salato. French toast, torte salate, tramezzini, salumi e formaggi, focacce, crudité, uova al  tegamino, sode e strapazzate con bacon, wurstel e salsicce. Mentre per i dolci croissant, ciambelle, brownie, fette biscottate e cereali, crostate, pasticceria, frutta fresca e yogurt. Caffè, the, succhi centrifugati e lo champagne per il taglio della torta che chiuderà questa meravigliosa e insolita festa!

Google images

I commenti sono chiusi